Paolo Vitali & Sonja Brambati
LARIOCLIMB - Climbing around the Lake of Como


SCIALPINISMO INTORNO AL LARIO
PREALPI LECCHESI - GRUPPO DELLE GRIGNE
B6.GRIGNA SETTENTRIONALE o GRIGNONE 2409m
da Primaluna (LC) per la Val Cugnoletta
vedi anche le gite da Pasturo e dal Cainallo
Versione stampabile PDFClicca per scaricare il gdb GARMIN della gitaApri con Google Earth
Bookmark and Share
Val Cugnoletta e versante nord del Grignone
La Val Cugnoletta e versante nord del grignone
La doppia nel tratto chiave del canale della Cugnoletta
La doppia nel tratto chiave della Cugnoletta

Gita decisamente particolare ed in ambiente severo; il dislivello notevole, il fitto bosco iniziale che obbliga a spallare gli sci, ed una ripidissima strettoia del canale (un tiro su ghiaccio/misto con calata in discesa) la rendono poco appetibile ai più. Risulta comunque di grande interesse paesaggistico e riserva un’ottima sciata per buona parte del percorso. Portare ramponi-piccozza, l’imbragatura, qualche cordino-moschettone, il discensore, un paio di chiodi da ghiaccio e da roccia ed una corda da 50m. Sono necessarie inoltre condizioni di neve assolutamente sicure.

Periodo
Inverno –primavera inoltrata

Accesso 
Da Lecco salire a Ballabio (dir. Valsassina) e proseguire per Taceno-Introbio. Giunti a Cortabbio deviare a sinistra alle prime abitazioni in corrispondenza della pesa. Attraversare il ponte e percorrere la sterrata a sinistra fino al ponte di ferro sotto Primaluna (troppo stretto per attraversalo in macchina), da cui si sale brevemente a delle fattorie parcheggiando ai lati della sterrata.

Percorso
Seguire l’acciottolato che parte dalle fattorie, al primo tornante lasciarlo per attraversare un ponticello a dx e proseguire lungo una mulattiera fino al bivio successivo, dove si tiene a sx fino a delle baite in una radura. Al limite superiore del prato prendere un sentiero nel fitto bosco di pini, quindi per tracce sempre meno evidenti tra i faggi salire verso la Val Cugnoletta. Quando si incrocia il sentiero n.27 seguirlo a dx raggiungendo lo stretto canale, risalendo il bosco alla sua sx fin quando si allarga abbastanza per potervi entrare. Il canale si restringe subito, fino a formare un budello con pendenze superiori ai 60°; in questo tratto si procede con corda, ramponi e picozza su ghiaccio o misto a seconda dell'innevamento (il sentiero estivo supera il salto sul lato dx con una breve ferrata). Passata la strettoia continuare nel vallone che via via si addolcisce, uscendone a dx su terreno meno ripido con mughi fino al Passo di Val Cugnoletta o Passo del Zapel 1913m. Proseguire sul fondo del grande avvallamento puntando al ripido canale al limite sx, rimontato il quale si segue l'andamento della valle verso dx immettendosi nel canalino finale che porta in cresta a breve distanza dal Rif. Brioschi, appena sotto la cima del Grignone 2409m.
 

VARIANTE ALLA CIMA DEL PALONE 2089m
Dislivello 1570m, 5h

Usciti dalla Val Cugnoletta, se i pendii finali risultasero pericolosi piegare a dx su dossi via via più ripidi ed un ultimo pendio fino alla Cima del Palone 2089m; attenzione alle condizioni.

Discesa
Per l'itinerario di salita. Il budello si supera con una corda doppia dalle piccole betulle laterali, ma non è escluso che si debba attrezzare la calata con un chiodo da ghiaccio o da roccia.

Cartografia: KOMPASS 1:50.000, foglio 105, Lecco - Valle Brembana
 
Versione stampabile PDF


Testi, disegni e immagini: Copyright  ©  2004-2016   www.paolo-sonja.net
Accessi alla pagina SCIALP
Accessi alla Homepage Paolo&Sonja