Paolo Vitali & Sonja Brambati
Larioclimb | Larioski | Bike | Qualido | Val di Mello | Masino-Bregaglia
Scialp | Alta Valtellina | Lecchese |Viaggi-Trips | Bibliografia |
@mail


Val Medel, Passo del Lucomagno (CH)
Scopi (3190m)
 Versione stampabile Clicca per scaricare la topos da stampare 78KB
Clicca per scaricare il gdb GARMIN della gita
Apri con Google Earth

Per un errore nel salvataggio il gdb contiene solo i waypoint, no traccia!
Note: un itinerario molto interessante che si sviluppa in valli incassate con pendii molto ripidi. Percorribile esclusivamente con neve perfettamente assestata, tipicamente ad inizio primavera. Stranamente questo percorso è perlopiù sconosciuto e non frequentato, maggior parte degli scialpinisti sale dal più diretto versante ovest.
Partenza: loc. Pardatsch 1559m
Dislivello m
Sviluppo a/r km
Orientamento
Tempo
Scopi 3190 m
1650
23
N-E
4h.
Vista sullo Scopi dalla cima del P.CristallinaAccesso stradale: da Como seguire l’autostrada in direzione Gottardo. Uscire a Biasca e seguire le indicazioni fino al Passo del Lucomagno. Dal Passo scendere sul versante opposto in direzione Disentis, fino al primo paesino: Sogn Gions. Una strada sterrata si immette nella Val Cristallina (indicazione), ma vi è subito un divieto, con uno slargo dove è possibile parcheggiare.
Versione stampabile pdf
Percorso: Seguire la strada che percorre tutta la Val Cristallina, verso la fine dove la valle si restringe e la strada comincia a salire abbassarsi al torrente, seguirlo a sinistra o a destra a seconda dell’innevamento. A fondovalle piegare decisamente a destra, immettendosi nella Val Casatscha. Seguire l’incassato fondovalle tenendo il lato sinistro, alcuni tratti ripidi (alcuni paletti segnavia). Quando la valle si apre si passa sotto il Pass Casatscha, con una caratteristica piccola costruzione, e si prosegue verso destra sul piccolo ghiacciaio di Casatscha. Piegando ulteriormente a destra ci si porta sotto la dorsale che scende direttamente dalla cima, dove non si possono non notare le installazioni delle stazioni radar e ripetitori. Salire la dorsale, o se ben assestato il pendio alla sua destra fino in cresta, che molto brevemente conduce alla cementificata cima.
Dalla cresta è possibile scendere nel canale del versante ovest, fino alla diga per compiere la traversata, o risalendo di nuovo in cresta.
Mappa di Pietro Corti
Discesa: per l’itinerario di salita o in traversata.
Bibliografia: Scialpinismo in Svizzera 411 itinerari scelti - F.Scanavino F.Gansser - CAS CAI 1999.
Cartografia: CNS Skitourenkarte DISENTIS/MUSTER - Foglio 256S.
Scopi: la Val Cristallina il mattino presto.
Scopi: salita nella Val Casatscha
Scopi: parte alta della Val Casatscha
Scopi: discesa per il versante ovest
Scopi: discesa sotto il Pass Casatscha
Scopi: discesa nella Val Casatscha
Scopi: sullo sfondo P.Cristallina e P.Uffiern
Scopi: discesa nella Val Casatscha

Testi, disegni e immagini: Copyright  © 2006  Paolo Vitali/Pietro Corti - www.paolo-sonja.net

Accessi alla Homepage

Accessi scialp