Paolo Vitali & Sonja Brambati
Larioclimb | Larioski | Bike | Qualido | Val di Mello | Masino-Bregaglia
Scialp | Alta Valtellina | Lecchese |Viaggi-Trips | Bibliografia |
@mail


Pizzo Pidocchio (2325m) - Monte Vespolo (2385m)
 da Cedrasco in Valtellina (SO) per la Val Cervia
Versione stampabile Clicca per scaricare la topos da stampare 51KBClicca per scaricare il gdb GARMIN della gitaApri con Google Earth


Note: un po’ noiosa la prima parte su strada, comunque migliore rispetto alla lunga salita per lo stretto sentiero da San Bernardo, come da proposta della mitica guida del Boscacci; poi la gita si riscatta decisamente, riservando una discesa piacevolissima per ripidi boschi radi in neve spesso farinosa. Si tratta nel complesso di un’itinerario molto consigliabile e fuori dai percorsi più battuti.
Q. partenza: ca.1000m.
Dislivello: ca.1350m.
Orientamento: NW
Tempo: 3.30 h
Accesso stradale: da Morbegno in Valtellina verso Sondrio fino all’altezza di S. Pietro Berbenno. Deviare a destra e, attraversata la ferrovia, si raggiunge Fusine e poi Cedrasco. Una viuzza in mezzo al paese porta alle case più a monte, da cui si segue lungamente una ripida strada dapprima in cemento e quindi asfaltata. Questa strada non viene tenuta pulita, quindi sono necessarie le catene od un buon 4X4. Parcheggiare in uno slargo sterrato dove un cartello vieta di proseguire in auto ai non autorizzati. 
Click the image to enlarge i
Mappa di Pietro Corti
Percorso: seguire la sterrata che inizialmente guadagna quota nel bosco, e poi piega a dx verso la Val Cervia. Quando la strada sbuca dal bosco e si restringe diventando pianeggiante, si incontrando le prime baite: appena prima dell’ultima baita, in corrispondenza di una recinzione metallica, si sale a sx lungo una vaga dorsale nel bosco fitto. Usciti in un’ampia radura con baite, si tende a sx fin dove possibile seguendo altre radure, poi si prosegue salendo verso dx nel bosco via via più ripido puntando all’elegante cono sommitale. Al termine del bosco si raggiunge una specie di spalla sotto l’ultimo tratto. Qui si prosegue a piedi direttamente alla cima, spesso su facili roccette scoperte (con tanta neve l’affare si complica), oppure, con neve super-assestata, si può traversare a dx ad un colletto un poco più in basso, e da qui in cima.
L’ultima parte è piuttosto ripida, in particolare gli ultimi 50 metri; attenzione dopo abbondanti nevicate.
Monte Vespolo 2385 m: Dalla cima del Pidocchio proseguire a piedi per facile cresta ed un ultimo risalto di 50m. 30 minuti. Raramente in buone condizioni.
Discesa: per la via di salita.
Cartografia
Orobie Valtellinesi di Antonio Boscacci - Edizioni Albatros 1991
Foglio KOMPASS (1:50.000) n°104
Sbucando in Cima al Pizzo Pidocchio, sullo sfondo Ardenno
Il Vespolo e la Val Cervia dal Pizzo Pidocchio
Discesa nel bosco dal Pizzo Pidocchio

Testi, disegni e immagini: Copyright  ©  Paolo Vitali/Pietro Corti - www.paolo-sonja.net