.

Clicca per la versione stampabile
Andrea Gaddi
Masino Bregaglia
Regno del Granito
Tipografia Polaris Sondrio 2007
€ 24,00
Distribuzione in proprio di Andrea Gaddi
Versione stampabile Clicca per scaricare la topos da stampare

Non sono un gran divoratore di guide, e forse non sono la persona ideale per esprimere un parere su questo lavoro, che riguarda un’area a me tanto cara, e per la quale potrei essere parziale. Ma dopo aver scorso la nuova guida di Andrea Gaddi, ed averlo conosciuto personalmente mi sento decisamente di spezzare una lancia in suo favore!

Dalle pagine di questa guida traspare un ciclopico lavoro svolto con grande meticolosità e passione, qualità sempre più rare in un “mercato” di guide da “cassetta”, se poi consideriamo la giovane età dell’autore dobbiamo levarci tanto di cappello!
La guida di Andrea è frutto di quattro anni di passione e di ricerche, e credo potrà soddisfare sia gli scalatori che la metteranno nello zaino, che gli storici che la analizzeranno nel dettaglio. 
Certo qualche errore scovando lo si trova, ma si tratta sempre di piccole imprecisioni che non compromettaranno la ripetizione degli itinerari, e se segnalati all’autore potranno essere facilmente corretti nella riedizione che auguro verrà presto stampata! 
Nel complesso il libro è molto dettagliato, e prende in esame tutte le pareti della regione, scovando angoli remoti e dimenticati! Le cartine topografiche sono essenziali, ma quel che serve per orientarsi ed inquadrare le pareti. I disegni sono chiari, e trovo razionale il fatto di utilizzare gradi UIAA per le classiche e gradi francesi per le vie moderne, ma la cosa più sorprendente ed utile è sicuramente la precisa ricerca fotografica, con il tracciato di ogni via, che aiuterà senz’altro molti a orientarsi facilmente. 
Ogni itinerario è descritto tiro per tiro, cosa rara nelle guide moderne, ed è precededuto da una nota descritiva di inquadramento spesso molto utile per effettuare un’oculata scelta.
Difetti: abituati come siamo a grafiche accattivanti, forse un mix fra la sobrietà adottata stile CAI/TCI con qualche tabella simbolica e riassuntiva avrebbe reso maggior merito all’opera! Ulteriore dettaglio che potrà servire negli anni a venire è evidenziare il tipo di chiodatura: a mano con tasselli da 8 mm o con trapano a fix inox 10 mm, e l’eventuale richiodatura a fix, operazione che che si renderà presto necessaria su molte vie degli anni ‘80/’90.
Da qualche anno diserto il granito del Masino a favore del calcare svizzero o lecchese, ma la lettura di questa guida mi ha stimolato la voglia di tornare “in Valle”.... insomma, un giudizio decisamente positivo per questo lavoro, che credo rimarrà un punto di riferimeno per molti anni nella regione.

Paolo Vitali


Nel capitolo introduttivo della guida titolato "La Parola ai Protagonisti", un nostro breve testo: "Una stagione Superlativa". PV&SB.
Testi, disegni e immagini: Copyright  ©  2007 Paolo Vitali – www.paolo-sonja.net