Paolo Vitali & Sonja Brambati
Larioclimb | Larioski | Bike | Qualido | Val di Mello | Masino-Bregaglia
Scialp | Alta Valtellina | Lecchese |Viaggi-Trips | Bibliografia |
@mail


Chli Griessenhorn m2851
Meinental (strada del Sustenpass) - CH Uri
Clicca per scaricare il gdb GARMIN della gitaApri con Google Earth

Note: gita fantastica, per certi versi "sorella minore" delle vicine Stucklistock e Rorspitzli, perche' un po' piu' breve ma con le stesse inclinazioni ed esposizione ed ugualmente remunerativa. Un tratto iniziale e quello finale per raggiungere la cresta sono particolarmente ripidi, e vanno quindi affrontati solo con neve assolutamente sicura. Stranamente non è riportata su nessuna guida scialpinistica e neppure tracciata sulle cartine, quindi anche quando è in condizione è raro trovarci altri scialpinisti.
 Q. partenza: 1450m
  Dislivello: 1400m
  Orientamento: NE
  Tempo: 3,30h
Clicca per ingrandire la foto Accesso stradale: da Como lungo l’autostrada per il Gottardo; superato il tunnel, proseguire fino all’uscita di Wassen, da cui si segue la strada per il Sustenpass fino al paese di Meien (Dorfli). Continuare fin dove la strada è chiusa, mai oltre la curva sul ponte a Q.1613. Parcheggiare: ai lati della strada, di solito a Q.1450 circa.

(clicca le foto e la mappa per ingrandirle)

Percorso: seguire la strada fino a passare il ponte a q1613m, poco oltre, prima della galleria, abbassarsi sulla strada che si diparte a sinistra, che conduce sul fondovalle. Portarsi sul lato opposto per risalire un ripido e stretto canalino; uscirne a destra per ritrovarsi su un breve pianoro alla base di una ripida costiera parzialmente rocciosa.  Versante nord del Susten - Clicca per ingrandire
Clicca la mappa per ingrandirla
mappa di Pietro Corti
Seguire il canale verso sinistra fin dove possibile, quindi continuare sulla dorsale alla sua sinistra, che si fa sempre più ripida. Al termine della dorsale, sotto le ultime propagini del ghiacciaio, piegare a destra fino ad un altro breve pianoro. A destra risalire uno sperone che immette sul ghiacciao, puntando quindi all'evidente sperone roccioso. Piegando ora a sinistra portarsi in pieno ghiacciaio, qui e possibile salire più diretti a destra su terreno ripido oppure, preferibilmente, e con un tracciato un po' più dolce (in ombra e quindi con neve in genere migliore) a sinistra, comunque si arriva sotto la cresta finale. Salire verso la cresta per il conoide centrale molto ripido e rimontare sulla cresta dove possibile in base alla cornice (noi siamo passati a sinistra). Brevemente e facilmente (attenzione però alle grosse cornici) fino in cima.
Discesa: per lo stesso percorso di salita.
Cartografia: Schweizerischer Ski-Verband - SUSTENPASS Meiringen-Titlis-Andermatt - 255S 

Testi, disegni e immagini: Copyright  ©  Paolo Vitali/Pietro Corti - www.paolo-sonja.net