Paolo Vitali & Sonja Brambati
Larioclimb | Larioski | Bike | Qualido | Val di Mello | Masino-Bregaglia
Scialp | Alta Valtellina | Lecchese |Viaggi-Trips | Bibliografia |
@mail
 

Monte Verva 2826 m
dalla Val Verva
per il canale N-NE, canale NE, o il Passo Verva
Le gite in Alta Valtellina (SO)
 
Apri con Google Earth
Photo Gallery N-NE   -   Photo Gallery Passo   -   Photo Gallery NE
.
Partenza
Q 1860m

Dislivello
Sviluppo
Orientamento
Map Datum WGS 84
N46 27.500 E10 14.439
Profilo
Canale N-NE
1000m+100
14km
N-NE
N46° 25.713' E10° 13.183'
Profilo
Passo Verva
1000m+150
23km
SE-N
N46° 25.713' E10° 13.183'
Profilo
Canale NE
1000m+100
18km
NE
N46° 25.713' E10° 13.183'
Profilo

Nei pressi del laghetto a quota 2640 mNote: nonostante vi siano quattro itinerari sciabili per questa cima, nessuno diventerà mai una "classica".
Il bel canale N-NE è sempre visibile dalla gita della Croce di Cima del Bosco, il primo tratto fino alle Baite di Verva è in comune, ma poi il canale è decisamente più impegnativo. Necessita condizioni sicure e assenza di cornice per uscire in cresta. All'uscita del canale e sull'ultima cresta possono servire i ramponi.
Alternativa piu' semplice, ma molto piu' lunga, quella di proseguire fino al Passo di Verva, da cui si sale in campo aperto, un paio di pendii alla fine necessitano comunque neve assestata.
La via di mezzo, il canale NE, a metà della strada per il Passo Verva, appena prima della dorsale rocciosa del Sasso di Castro (2385m), ma specialmente la prima parte si svolge su terreno molto ripido, con continui cambi di vallette e dorsali, che richiedono neve assolutamente sicura.

Altra possibilità è quella di salire fino alla Croce di Cima del Bosco (2597m), quindi aggirare la cresta Nord e salire i ripidi pendii ovest, ma ultima parte piu' alpinistica da fare a piedi con i ramponi.

Accesso stradale: Da Bormio verso Livigno fino al tornante di Arnoga. Appena prima del tornante sulla destra c'e' un parcheggio libero, oppure dopo sulla sinistra. Alcuni anni puliscono un piazzale a sinistra del tornante stesso proprio all'inizio della stradina.

Percorso: Si può seguire la strada della Val Viola fino al bivio con indicazione a sinistra per la Val Verva, quindi scendere quasi 200m fino al ponte; oppure seguire il sentiero più basso che parte proprio dal piazzale di parcheggio, questo perde meno dislivello rispetto alla strada. Dal ponte si risale sulla stradina del versante opposto fino z oltrepassare le Baite di Verva.

Canale N-NE Monte VervaCanale N-NE: ancora circa 800m sulla strada, poi si comincia a salire a destra per l'ultima ripida dorsale che presenta vegetazione. Al termine della dorsale un bel pendio regolare conduce leggermente verso destra alla base dell'evidente canale. Si può arrivare all'imbocco del canale anche scendendo brevemente a sinistra dalla Croce di Cima del Bosco. Si risale ora il canale, che si fa via via più ripido, in alto si piega leggermente a destra, le ultime decine di metri a secondo delle condizioni possono essere percorse a piedi. Sbucati in cresta si piega a destra e per una dorsale si raggiungie il Monte Verva (a piedi a seconda delle condizioni); oltre la cresta per il Pizzo di Selva si fa rocciosa e decisamente alpinistica.

Canale NE Monte VervaCanale NE: si continua ancora un po' sulla strada per il Passo, per cominciare a salire a destra prima dell'evidente cresta rocciosa del Sasso di Castro (2385m). Il terreno si fa subito molto ripido, a seconda dell'innevamento si puo' salire lo stretto canalino a sinistra, o le dorsali appena prima. Poi il terreno spiana brevemente per impennarsi di nuovo nel canale finale, che a secondo dell'inevamento si puo' salire centrale o uscendone a sinistra. Si sbucca sul pianoro che ospita il laghetto a Q2640, dove si risalgono gli ultimi ripidi pendii fino in cresta, e per questa (spesso a piedi perchè sapzzata dal vento) in cima.

Dal Passo: proseguire per la Val Verva fino al Passo omonimo, pochi metri prima si devia decisamente a destra, per un bel pendio si raggiunge il pianoro successivo. Il pianoro è chiuso da una serie di pendii ripidi, salire quello in condizioni migliori (noi siamo saliti sul secondo da sinistra), e proseguire per un altro pianoro del laghetto a Q2640, che conduce al pendio finale sotto la cresta. Salirlo fino a sbucare in corrispondenza dell'uscita del canale N-NE, e proseguire per la breve cresta.

Discesa: per gli itinerari di salita; alla base del canale N-NE è possibile risalire brevemente alla Croce di Cima del Bosco per scendere da questa.
Cartografia: KOMPASS 072 Parco Nazionale dello Stelvio 1:.50.000.


Mappa ricavata da Topo Schweiz  


Testi, disegni e immagini: Copyright  ©  2013-2022  Paolo Vitali - www.paolo-sonja.net