Paolo Vitali & Sonja Brambati
Larioclimb | Larioski | Bike | Qualido | Val di Mello | Masino-Bregaglia
Scialp | Alta Valtellina | Lecchese |Viaggi-Trips | Bibliografia |
@mail

 

DOSSO TRESERO 2600m
da S.Caterina Valfurva
Le gite in Alta Valtellina (SO)
 
PHOTO GALLERY    Profilo AltimetricoApri con Google Earth 
Panoramica sulla Valfurva

Q. partenza: 1743m/2000m
Dislivello
Sviluppo
Orientamento
Tempo
Map Datum WGS 84
N46 24.290 E10 29.699
Dosso Tresero 2600
1000m
750m
11 km
9 km
O
2h
N46 23.941 E10 31.294

Note: Breve e piacevole gita proprio sopra S.caterina, offre un insolito panorama sulla Valfurva.
Accesso stradale: Da Bormio a Santa Caterina Valfurva, all'uscita del paese sulla strada del Gavia, a sinistra vi uno spiazzo di parcheggio libero appena sopra l'inizio della pista da fondo. Se il primo tratto di strada del Gavia pulita si pu continuare fino ai tornanti a quota 1860m o 2000m.
Percorso: A sinistra della strada seguire il sentiero estivo per Plaghera, incrociando inizialmente la pista da fondo, fino al tornante dove si lascia la strada principale per deviare a sinistra proseguendo per il Ponte delle Vacche (2025m), breve trato in discesa.
Attraversati i due ponticelli si continua per una mulattiera che al termine della radura piega a sinistra, passati un paio di tornanti si esce dal bosco nei pressi dell'Alpe Tresero. Da qui si superano degli ampi dossi sulla sx fino ad un pianone, si prosegue superando a dx l'ultimo ripido costone fino all'evidente crinale al termine superiore del Dosso Tresero.  Piccola croce sulle cima.
Discesa:per l'intinerario di salita, si possono tagliare i tornanti della stradina appena sotto l'Alpe Tresero. Al Ponte delle Vacche si ripella per risalire alala strada per Plaghera; conviene poi continuare a salire fin sopra Plaghera per poi scendere dalla piste o tagliando nei boschi ai lati.
Cartografia: KOMPASS 072 Parco Nazionale dello Stelvio 1:.50.000
TABACCO Foglio 08 ORTLES-CEVEDALE 1:25.000

Mappa ricavata da Openmtbmap.org

Testi, disegni e immagini: Copyright    2008-2020  Paolo Vitali - www.paolo-sonja.net