Pamir Alai - Turkenstan '98
Relazioni tecnice

The missing mountain - Russian Tower

Clicca l'immagine per ingrandirla - Click the image to enlarge it
Avancorpo ovest della
Russian Tower
The Missing Mountain
(La Montagna che non c'e')

Accesso: la struttura si raggiunge facilmente per prati in circa mezz'ora di cammino dal campo base in Ak-Su. Access: easily from the Ak-Su Base camp in half an hour.
aperta nei giorni 22-24-27 Agosto 1998
da Paolo Vitali, Sonja Brambati, Eraldo Meraldi

Sviluppo 580 m.
Difficoltà max. di 6a/6b.
Materiale in via: 1 ch.
Materiale di sosta: 17 spit + 2 ch.+ 4 spuntoni.

Note: arrampicata prevalentemente in diedri e fessure di ottimo granito rosso. Il penultimo tiro coincide con una via già esistente che sale in centro alla parete, a destra della macchia di frana. Su questo tiro abbiamo trovato un chiodo, per il resto, a parte due chiodi tipo Lost-Arrow usati e rimossi sul primo tiro, tutta la via si protegge ottimamente con dadi e friends. Tutte le soste sono attrezzate con spit chiodi o spuntoni, e la discesa e possibile in doppia sulla via, oppure con quattro doppie dal versante nord sui tiri di accesso alla via "Perestroika crack".
Note: mostly crack climbing on superb red granit, take a complete rack of stopper and friend. All the belay are equipped and the descent is possible on the route or by the "Perestroika crack" access.

Previous
Next
Testi, disegni e immagini: Copyright  ©  Paolo Vitali www.paolo-sonja.net