LARIOCLIMB - Climbing around the Lake of Como

SCIALPINISMO INTORNO AL LARIO
MESOLCINA - LARIO OCCIDENTALE
E1.MONTE MARNOTTO 2088m
Dalla Val Senagra (CO)
RELAZIONEVersione stampabile PDFClicca per scaricare il gdb GARMIN della gitaApri con Google EarthBookmark and Share
8/02/2009  Il Pizzone, dorsale sud del M.Marnotto, dalla Val Senagra (CO) 
A dire il vero l'idea era di salire dalla Val Senagra il Monte Bregagno, ma giunti all'Alpe d'Erba con il pericolo 4 odierno ci sono sembrati più sicuri i pendii verso il Monte Marnotto. Tanta tanta neve da battere, peccato che dalla cima pel Pizzone un vento teso da nord ci ha impedito di salire gli ultimi 250m di facile dorsale fino al Marnotto, dorsale peraltro salita esattamente un mese fa partendo dai Monti di Cusino per l'Alpe Rozzo.

PHOTO GALLERY
Relazione
Profilo Altimetrico
Clicca per ingrandire
Salita al Tabor con sfondo su Bregagno e Marnotto
Il Pizzone a sx e il Marnotto a dx dalla Val Sanagra
Se non fosse per la strada iniziale, che se percorsa integralmente può risultare noiosa, questa gita meriterebbe ben più “stellette”. Dopo l’Alpe d’Erba infatti l’itinerario diventa molto interessante e senza particolari difficoltà, a parte il superamento del Pizzone che richiede neve sicura.

Periodo
Pieno inverno – inizio primavera.

Accesso 
Da Como o Lecco-Colico raggiungere Menaggio e salire verso Porlezza. Al termine della prima salita, passato il nucleo di Croce, si raggiunge Grandola e Uniti dove si svolta a dx seguendo le indicazioni “Alle Frazioni”. Si supera Velzo e, oltrepassata  la chiesa di Naggio, si prende a dx per la Val Sanagra. Parcheggiare appena prima del tornante a Q. 890m (indicazioni a sx per i Monti di Grotto), da cui si diparte sulla dx la stradina che entra in Val Sanagra. Questa non viene tenuta sgombera dalla neve, ma a seconda delle condizioni è possibile continuare in auto per un buon tratto. 

Percorso
Seguire la strada integralmente, ignorando la deviazione a sx per Oggia-Malè, fino all’Alpe d’Erba 1190m. Salire ora a sx su terreno ripido superando alcune rocce, giungendo al limite del fitto bosco. Continuare verso sx tenendosi inizialmente al limite del bosco, per poi entrarci seguendo tracce di sentiero fino all’Alpe Poltrini d’Erba 1493m. Sempre nel bosco, ora meno fitto, si raggiunge l’evidente cresta che porta verso dx alla croce del Pizzone 1742m (ultimo breve tratto ripido: attenzione). Per una corta cresta affilata si arriva quindi sull’ampia dorsale principale congiungendosi all’itinerario E2 da Cusino, che si segue facilmente fino alla sommità della Quota 2066m. Scendere a sx perdendo circa 50m di dislivello, poi risalire costeggiando delle roccette fino ad un plateau, da cui si sale alla cima del Marnotto 2088m. Dalla Q. 2066m è anche possibile dirigersi più comodamente a dx alla Quota 2087m.

Discesa
Per l'intinerario di salita.

Cartografia
CNS 1:25000 1334 Porlezza; CNS 1:50000 287 Menaggio
KOMPASS 1:50.000, foglio 91, Lago di Como – Lago di Lugano
Lago di Como 1:35.000 ZetaBeta
 
Versione stampabile PDF


Testi, disegni e immagini: Copyright  ©  2009-2010  www.paolo-sonja.net
Accessi alla pagina SCIALP
Accessi alla Homepage Paolo&Sonja