LARIOCLIMB - Climbing around the Lake of Como

SCIALPINISMO INTORNO AL LARIO
MESOLCINA - LARIO OCCIDENTALE
E2.MONTE MARNOTTO 2088m
dai Monti di Cusino (Lugone), Val Cavargna (CO)
RELAZIONEVersione stampabile PDFClicca per scaricare il gdb GARMIN della gitaApri con Google EarthBookmark and Share
11/01/2009  Monte Marnotto, da Cusino in Val Cavargna (CO) 
Le settimane scorse salendo le Pianchette ed il M.Tabor dalla Val Cavargna rimiravo i bei pendii che salgono verso il M.Marnotto. Non avendo trovato documentazione a riguardo abbiamo provato a salire da Cusino. Una provvidenziale stradina che collega Malè all'Alpe Rozzo/Aigua ci ha dato accesso ai fantastici pendii direttamente sotto la cima. Bellissima sciata in neve fresca su fondo duro, buona pendenza regolare, sicuramente una gita che merita di essere riscoperta. 

PHOTO GALLERY
Clicca per ingrandire
Panoramica 360° dalla cima della Q2087 del M.Marnotto
Clicca per ingrandire
Panoramica 360° dalla cima del M.Marnotto
Relazione
Profilo Altimetrico
Clicca per ingrandire
Salita al Tabor con sfondo su Bregagno e Marnotto
Non avendo trovato documentazione su questa gita l’abbiamo sperimentata di persona, scoprendo con piacere un interessante percorso con discesa di soddisfazione. Forse il motivo per cui è stata  ignorata fino ad oggi è l’accesso non comodissimo per la stradina che da Malè porta all’Alpe Rozzo/Aigua, che però non infastidisce più di tanto. Da percorrere solo in condizioni di neve sicura.

Periodo
Pieno inverno, inizio primavera.

Accesso 
Da Como o Lecco-Colico raggiungere Menaggio e salire verso Porlezza fino a Carlazzo, da cui si imbocca la strada della Val Cavargna che si segue fino a Cusino. Da qui salire a destra per Lugone (o Monti di Cusino), che si raggiunge lungo una stradina (1 km circa) solitamente mantenuta pulita, parcheggiando in un piccolo spiazzo presso la costruzione dei ripetitori telefonici; q.950m circa.

Percorso
Continuare a sx per la stradina che sale a Malè 1201m; da qui a dx lungo la strada, e poco dopo rimontare il dosso a sx risalendolo fino ad incrociare la strada forestale che entra a sx nel bosco. Seguire quest’ultima con un lunghissimo traverso (da evitare subito dopo una forte nevicata) sbucando in vista dell’Alpe Rozzo 1473m, che si raggiunge tagliando un pendio aperto, solo neve assolutamente assestata! Dalle baite salire per un ampio costone dalla pendenza regolare fino all’evidente dorsale che porta direttamente sulla piatta Q.2066m. Abbassarsi a sx aggirando delle roccette, quindi risalire un plateau ed il breve cono terminale del Marnotto 2088m. Dalla Q.2066m è anche possibile dirigersi a dx alla più vicina Q.2087m. Se il traverso per l’Alpe Rozzo fosse troppo pericoloso, appena usciti dal bosco si può salire a dx stando vicini alle piante fino a poco sotto la cima del Pizzone, obliquando quindi a sx fino alla dorsale.

Discesa
Per l'intinerario di salita.

Cartografia
CNS 1:25000 1334 Porlezza; CNS 1:50000 287 Menaggio
KOMPASS 1:50.000, foglio 91, Lago di Como – Lago di Lugano
Lago di Como 1:35.000 ZetaBeta
 
Versione stampabile PDF


Testi, disegni e immagini: Copyright  ©  2008-2010  www.paolo-sonja.net
Accessi alla pagina SCIALP
Accessi alla Homepage Paolo&Sonja