Eraldo Meraldi

ARRAMPICARE IN ALTA VALTELLINA
SASSO DEI CONTRABBANDIERI
(ex Sasso di Prada)
.
.
Versione stampabile Clicca per scaricare la topos da stampare 145KB
Attenzione: per via della nidificazione di alcuni rapaci l'arrampicata è in genere vietata fino a fine maggio, ma il periodo esatto varia di anno in anno. Verificare in luogo all'ente parchi o grazie ai cartelli esposti dal parco all'imbocco del sentiero.
Sasso dei contrabbandieri
Si tratta di una parete di ottimo calcare posta alla destra della più famosa palestra di roccia di Cancano, a quota 1900 m con esposizione sud, dove già negli anni ottanta sono state tracciate delle vie. L’arrampicata si svolge prevalentemente su placche inclinate intervallate da muri verticali. L’ambiente è isolato e tranquillo e gode di un microclima particolare essendo quasi sempre riparato dai venti. Le vie si prestano bene come avvicinamento alle vie sportive più difficili in zona. Il nome è stato recentemente cambiato da Sasso di Prada a Sasso dei Contrabbandieri per vie di una antica traccia seguita dagli stessi alla base della falesia, ora completamente attrezzato.
Accesso: Da Bormio prendere per Valdidentro – Livigno. A Premadio – Fior d’Alpe, seguire le indicazioni per i Laghi di Cancano ed arrivare alla base della palestra di roccia dove si posteggia nelle vicinanze di un edificio dell’AEM. Seguire ora il sentiero che verso destra sale alle Torri di Fraele. Poco prima delle Torri in prossimità di una staccionata in ferro (qui è possibile arrivare anche portandosi in auto alle Torri, per poi scendere lungo il sentiero), prendere una traccia che passa sotto un evidente balza rocciosa prima pianeggiante poi in discesa. Arrivati in un canale si risale passando sempre alla base di una balza rocciosa arrivando così in breve (15 min.) all’attacco delle vie. Piastrine con indicazione alla partenza. Per le vie 1 e 5 (parte bassa) e 11 e 12, arrivati al canale, scendere trenta metri su ghiaione e contornare verso sinistra la base della parete fino all’attacco delle vie. Per le vie della parte alta è consigliabile salire una delle tante vie della parte bassa, oppure salire verso destra lungo il sentiero attrezzato di discesa arrivando sempre in breve alla base delle vie. Discesa: è preferibile scendere a piedi, facendo attenzione, seguendo il sentiero (attrezzato a tratti con corde fisse), da 5 a 10 min. dall’uscita delle vie. Per scendere in doppia sulla via n.2, 5, 6 e 9 è obbligatorio avere corde singole da 70 m oppure doppie corde da 50 m.  Per le altre corda da 60 m. All’uscita delle vie, molto bello è anche continuare sul sentiero dei contrabbandieri che va a raccordarsi con la mulattiera militare che sale al Monte Scale. Periodo consigliato: Sempre escluse le fredde giornate invernali. Soste: con catene e moschettone di calata.
.
Pdf printable format
1. IL CAMMINO DELL’UOMO: aperta il 4 e 15 maggio 2006 da Eraldo Meraldi 
Sviluppo: 200 m, 7 tiri.  Difficoltà: max 6a+ (5c obb).  Attrezzatura: 60 fix inox 10 mm + 12 di sosta. Materiale: 12 rinvii.
2. L’UNICA VIA: aperta il 24 aprile 2002 da Eraldo Meraldi – tiro su roccia indimenticabile al 3° tiro. 
Sviluppo: 115 m 4 tiri. Difficoltà: max 6a (5b obb.). Attrezzatura: 40 fix inox 10 mm + 8 di sosta. Materiale: 13 rinvii
3. PAROLE SOSPESE: aperta il 5 marzo 2003 da Eraldo Meraldi – prima del traverso per la sosta 2 dell’UNICA VIA salire diritti. Sviluppo: 55 m, 2 tiri. Difficoltà: max 6c (6a+ obb.). Attrezzatura: 17 fix inox 10 mm + 4 di sosta. Materiale: 10 rinvii
4. COME TU MI VUOI: aperta il 10 e 11 giugno 2004 da Eraldo Meraldi (4° tiro è 6b solose non si prende il tronco Sviluppo: 135 m, 5 tiri. Difficoltà: max 6b (5c obb.). Attrezzatura: 37 fix inox da 10 mm + 10 di sosta. Materiale: 12 rinvii
5. INNO ALLA VITA: aperta il 13 e 15 maggio 2006 da Eraldo Meraldi
Sviluppo: 220 m, 8 tiri. Difficoltà: max 6b (6a obb). Attrezzatura: 64 fix da 10 mm + 16 di sosta. Materiale: 12 rinvii. 
6. LA MIA ANNA: aperta il 10, 12 e 18 aprile 2001da Eraldo Meraldi
Sviluppo:  105 m, 4 tiri. Difficoltà: max 6c (6a obb.). Attrezzatura: 37 fix inox da 10 mm + 9 di sosta. Materiale: 12 rinvii
7. NUOVI EQUILIBRI: aperta l’11 e 16 aprile 2001da Eraldo Meraldi
Sviluppo: 100 m, 4 tiri. Difficoltà: max 6c (6b obb.). Attrezzatura: 30 fix inox da 10 mm + 6 di sosta.  Materiale 11 rinvii
8. CIAO TOMMY: aperta il 12, 20 e 25 novembre 1999 da Eraldo Meraldi
Sviluppo: 85 m, 5 tiri. Difficoltà: max 6c (6a obb.). Attrezzatura 30 fix da 10 mm + 10 di sosta.  Materiale: 10 rinvii.
9. SEI MERAVIGLIOSA: aperta il 25 e 30 maggio 2001 da Eraldo Meraldi 
Sviluppo: 85 m, 3 tiri. Difficoltà: max 7a (6b+ obb.). Attrezzatura 23 fix inox da 10 mm + 6 di sosta.  Materiale: 10 rinvii.
10. FEDERICO E’ CON NOI: dedicata a Federico Valgoi “Valgo” aperta il 12/06, 29/10 e 6/11 2002 da Eraldo Meraldi.
Sviluppo: 80 m, 3 tiri. Difficoltà: max 7b+ (6c obb.). Attrezzatura: 24 fix inox 10 mm + 6 di sosta. Materiale: 10 rinvii
11. GRIGIO PERLA: aperta nell’estate 2002 da Luigi Zen
Sviluppo: 50 m, 2 tiri. Difficoltà: max 5c+ (5b obb.). Attrezzatura: 16 fix 10 mm. Materiale: 10 rinvii
12. INTARSIO DI PIETRA: aperta nell’estate 2002 da Luigi Zen
Sviluppo: 50 m, 2 tiri.  Difficoltà: max 6b+ (6b obb.). Attrezzatura: 14 fix 10 mm. Materiale: 10 rinvii
13. L’AMORE PERFETTO: aperta il 16, 23 novembre 2005 da Eraldo Meraldi – ottima come continuazione dell’UNICA VIA Sviluppo: 80 m, 3 tiri. Difficoltà: max 6a (5c obb.). Attrezzatura: 31 fix da 10 mm + 5 di sosta. Materiale: 12 rinvii. 
14. IL BENE CHE TI VOGLIO: aperta il 7 aprile 2006 da Eraldo Meraldi Sviluppo: 80 m, 3 tiri. Difficoltà: max 6b+ (6a obb.) Attrezzatura: 25 fix inox + 7 di sosta. Materiale: 11 rinvii.
15.  OCCUPAZIONE ABUSIVA DI SUOLO MENTALE: aperta il 3 e 8 novembre 2005 da Eraldo Meraldi
Sviluppo: 95 m, 4 tiri. Difficoltà: max 6b+ (6a obb.). Attrezzatura: 30 fix inox  10 mm + 8 di sosta     Materiale:  10 rinvii
16. MERALDIX: vecchia via, risistemata e richiodata il 12 novembre 2005 da Eraldo Meraldi – splendida fessura nel 1° tiro.           Sviluppo: 50 m, 2 tiri.  Difficoltà: max 6a+ (5c obb.). Attrezzatura: 17 fix inox 10 mm + 2 di sosta  Materiale: 10 rinvii
17. LA FINE DEL TEMPO: aperta il 12, 15 e 16 novembre 2005 da Eraldo Meraldi – splendidi 1° e 3° tiro. 
Sviluppo: 105 m, 4 tiri. Difficoltà: max 7c (6c obb.). Attrezzatura:  35 fix inox 10 mm + 9 di sosta  Materiale: 10 rinvii

SASSO DEI CONTRABBANDIERI - Photo Gallery
Sasso dei Contrabbandieri e Monte Scale
Sasso dei Contrabbandieri
Sasso dei Contrabbandieri
Sasso dei Contrabbandieri
Sasso dei Contrabbandieri - La strada di Cancano
La Val Viola dal Sasso dei Contrabbandieri
Sasso dei Contrabbandieri - 1° tiro de La mia Anna
Sasso di Prada
Sasso di Prada
Sasso di Prada
Sasso di Prada
Strada per Cancano
Val Viola
La Mia Anna
Sasso dei Contrabbandieri - 1° tiro de La mia Anna
Sasso dei Contrabbandieri - 1° tiro de La mia Anna
Sasso dei Contrabbandieri - 1° tiro de La mia Anna
Sasso dei Contrabbandieri - 1° tiro de La mia Anna
Sasso dei Contrabbandieri - La strada di Cancano
Sasso dei Contrabbandieri - 1° tiro di Sei Meravigliosa
Sasso dei Contrabbandieri - 1° tiro di Sei Meravigliosa
La Mia Anna
La Mia Anna
La Mia Anna
La Mia Anna
La Mia Anna
Sei Meravigliosa
Sei Meravigliosa
Sasso dei Contrabbandieri - 1° tiro di Sei Meravigliosa
Sasso dei Contrabbandieri - 2° tiro di Sei Meravigliosa
Sasso dei Contrabbandieri - 3° tiro di Sei Meravigliosa
Sasso dei Contrabbandieri - 3° tiro di Sei Meravigliosa
Sasso dei Contrabbandieri - doppia su Sei Meravigliosa
Sei Meravigliosa
Sei Meravigliosa
Sei Meravigliosa
Sei Meravigliosa
Sei Meravigliosa

Testi, disegni e immagini: Copyright  ©  Eraldo Meraldi/Paolo Vitali – www.paolo-sonja.net