Eraldo Meraldi

.
ARRAMPICARE
IN ALTA VALTELLINA
Crap di Alt
 Versione stampabile Clicca per scaricare la topos da stampare 81KB
Val Forcola - M.Solena
Zona dei laghi di Cancano - Bormio
Il Crap di Alt da sud

Si tratta di una struttura rocciosa di 150 m ai piedi del Monte Solena, proprio all'imbocco della Val Forcola. Una struttura finora completamente ignorata per quanto riguarda l'arrampicata su roccia, solo in inverno la zona veniva frequentata per salite sulla cascata che si forma all'estremita' destra della parete. Anche trovare il nome della struttura non e' stato facile, abbiamo cercato di rispettare la terminologia dei cacciatori che frequentavano il posto. La roccia, come in tutto il circondario di Bormio, varia dalla placca di calcare compattissimo dalle sembianze wendeniane (tutta la fascia superiore) alle zone di cubetti simil-dolomia che necessitano una pulizia molto faticosa. Le vie ottenute sono comunque varie e divertenti, peccato solo che si risolvano in pochi tiri di corda! Per salite un po' piu' lunghe rivolgetevi alle Corne del Palone, ma chissamai che in futuro una attenta analisi del territorio non possa rivelare altre sorprese!! I secondi tiri di "Esercizi Spirituali" e "Eraldo ti pensa sempre" sono stati lavorati  con lo scalpello da Eraldo per pemettere l'arrampicata, prima di criticare ripetetele e provate poi a fare di meglio sulla roccia della zona!
Accesso: Da Bormio in direzione Livigno, a Fior d'Alpe deviare per Pedenosso e Laghi di Cancano. Giunti a Cancano attraversare la prima diga, oltrepassare la chiesetta ed il ristoro Solena, un chilometro oltre parcheggiare nell'apposito spiazzo, oltre il quale comincia il divieto di circolazione.  Seguire la sterrata per la Val Forcola per 1200 m fino ad una casetta dell'AEM, dietro la quale comincia il sentiero. Seguire il sentiero fino ad oltrepassare un ripido ghiaione, giunti ad un palo della linea elettrica salire per tracce fino alla prima fascia di roccia nera compatta del pilastro. Dalla macchina circa 30 minuti.
Discesa: in doppia dalle vie, oppure a piedi traversando per mughi a sinistra fino ad oltrepassare un prato ed incontrare un canale che in breve riportara alla base della parete.
Il Crap di alt visto dai Piani di Pedenolo

Paolo sul 4 tiro di Eraldo ti pensa sempre al Crap di AltSonja sul 5 tiro di Eraldo ti pensa sempre al Crap di AltVittorio Mantegazza sul 5 tiro di Eraldo ti pensa sempre al Crap di AltSonja sul 5 tiro di Eraldo ti pensa sempre al Crap di Alt

Printable pdf format

1) Che tu sia per me il coltello
Aperta dall'alto da Eraldo Meraldi nell'autunno 1999. 
Sviluppo: 110 m 
Diff. max: 7b+ (6b obbligato) 
Attrezzatura: circa 30 spit + 11 di sosta. 
Portare: 12 rinvii, 2 corde da 50 m. 
Note: primo tiro fortemente strapiombante con diversi buchi scavati, che impiega una decina di giorni ad asciugare dopo periodi di pioggia. 

2) Eraldo ti pensa sempre
Aperta dall'alto da Eraldo Meraldi nel Giugno 2000. 
Sviluppo: 150 m 
Diff. max: 7b (6c obbligato) 
Attrezzatura: 30 spit + 13 di sosta. 
Portare: 10 rinvii, 2 corde da 50 m.

3) Esercizi Spirituali
Aperta dal basso nei giorni 17 e 26 Settembre 1998 da Eraldo Meraldi , Bruno e Luigi Antonioli
Sviluppo: 140 m 
Diff. max: 7a+ (6c obbligato) 
Attrezzatura: 26 spit + 13 di sosta. 
Portare: 10 rinvii, 2 cordini lunghi per le soste, 2 corde da 50 m. 
4) Risonanza Creativa
Aperta dal basso il 15 e 19 Luglio 1998 da Paolo Vitali & Sonja Brambati, Eraldo Meraldi e Bruno Antonioli
Sviluppo: 160 m 
Diff. max: 7b (6b+ obbligato) 
Attrezzatura: 32 spit + 9 di sosta. 
Portare: 12 rinvii, 2 corde da 50 m, un nut medio-piccolo per il terzo tiro se bagnato.

Testi, disegni e immagini: Copyright  ©  Paolo Vitali/Eraldo Meraldi www.paolo-sonja.net