.

Pizzo Cengalo (m 3367) - pilastro est
Il cammino degli Inca

aperta il 13 Settebre 1987 da Paolo Vitali & Sonja Brambati con Gianbattista Gianola.

Clicca il disegno per ingrandirlo - Click the draft to enlarge it
Accesso: dal Rif.Gianetti aggirare l'avancorpo dello Spigolo Vinci portandosi sulla vedretta alla base del versante sud-est del Pizzo Cengalo. La via comincia oltre la piccola crepaccia terminale e si svolge sull' evidente pilastro staccato del versante est. Dal Rif. circa un'ora e trenta. 
Sviluppo: 300 m +100 m di neve a 50° ad inizio stagione oppure 3° grado senza neve.. 
Diff.max: 6a e A1/A2. 
In via: 6 chiodi, più 4 spit 3 chiodi e 3 fettucce di sosta. 
Portare: una serie di stopper e friend, qualche chiodo. 
Discesa: in doppia sulla via.
Clicca il disegno per ingrandirlo - Click the draft to enlarge it
Quel che rimane ...... dopo i Ceki.
Fra gli anni '70-'80 un'ondata di alpinisti cecoslovacchi si è regolarmente riversata sulle montagne di casa nostra; organizzati come spedizioni nazionali i cosidetti "Ceki" alternavano la loro attività soprattutto tra le Dolomiti e le Alpi Retiche, Val Masino e Bregaglia in particolare. Le loro attrezzature ed i materiali erano piuttosto "antiquati" rispetto ai nostri, ma questi forti alpinisti avevano ben altre risorse. Abituati ad arrampicare con precarie protezioni sulle elevate difficoltà delle torri di arenaria e dotati di una grinta particolare, stimolata forse anche dalla regola che prevedeva l'esclusione dal gruppo con permesso di "trasferta" agli elementi meno meritevoli, i "Ceki" realizzarono in quegli anni un gran numero di severe prime ascensioni. Forse un po' trascurate in quegli anni, le loro vie sono state giustamente rivalorizzate, e ci si è accorti di come questi alpinisti fossero stati in anticipo sui tempi come concezione e livello tecnico. A distanza di qualche anno si è cominciato a seguire il loro esempio riscoprendo e rileggendo le pareti delle nostre montagne, scoprendo quindi nuove possibilità al di fuori dei canoni classici. A questo filone appartengono le nostre vie di quegli anni sul Cengalo e Badile, e probabilmente  anche la loro evoluzione con le più recenti vie del Qualido.    Paolo & Sonja.

Testi, disegni e immagini: Copyright  ©  Paolo Vitali www.paolo-sonja.net