MOUNTAIN BIKE INTORNO AL LARIO
Anello del Giuff-Pallio
Ballabio (650m) - Lecco Bonacina (400m) - Malnago (602m) - funivi Piani Erna (1330m) - Passo del Giuff (1531m) - Forbesette - Passo del Pallio (1462m) - Zuc de Valbona (1546m) - Morterone - Forcella di Olino (1150m) - Ballabio
Versione Stampabile PDFClicca per scaricare il gdb GARMIN della gitaApri con Google EarthPagina Indice Mountain BikeBookmark and Share

Note: Anello un po' laborioso ma molto interessante.
Quota max
Sviluppo
Dislivello
Non pedalabile
1550 m
40 Km
1500 m
1 Km + funivia
Percorso: Da Ballabio, poco sotto l'inizio della strada per Morterone ed il cimitero, seguire per qualche centinaia di metri una sterrata che scende in direzione del Passo del Lupo; quando si incrocia la linea di elettrificazione lasciarla per scendere una rampa molto ripida su terreno sconnesso. In fondo alla rampa comincia una sterrata che costeggia il Caldone e arriva alla frazione di Bonacina. Attraversare un ponticello e salire per la via Movedo, fino al suo termine in una piazzetta contro l'Acquedotto. Salire pochi gradini e prendere una stradina a destra che porta fino alla strada per Malnago, dove si raggiunge la funivia di Erna. Per evitare la rampa ripida si può scegliere di scendere a Lecco per la sterrata di Montalbano. Salire in funivia ai Piani d'Erna (in bici sarebbe tutta da spingere), qui scendere brevemente per la sterrata fino al primo colle prativo, guardando ora a destra verso il Resegone imboccare la traccia a sinistra, indicazioni sentiero n°7 per il Colle del Giuff, che si raggiunge spingendo a tratti specie nell'ultima salita. Dal Colle proseguire a destra per il sentiero n°7, si incontrano una vecchia Calchera (forno per produrre la calce) restaurata e la ricostruzione di una Carbonera (forno per la produzione del carbone), quindi si arriva alla fonte delle Forbesette. Poco oltre lasciare il sentiero che sale al Resegone per imboccare quello che scende a sinistra in direzione della Costa di Pallio. Arrivare fino al Passo di Pallio, dove una sterrata scende a Morterone. Consigliamo però di continuare sulla bellissima dorsale di Pallio, con vista a destra sulla bergamasca e sinistra su Morterone e Valsassina. Si può così arrivare fino alla croce dello Zucco de Valbona, e poco sotto questo riprendere la sterrata che riporta a Morterone, dove si risale alla Forcella di Olino, e quindi Ballabio.
Cartografia: KOMPASS n°105 1:50.000 - Lecco, Valle Brembana;
Le Grigne Resegone di Lecco e Legnone 1:35.000 ZetaBeta.
Mappa Topografica
Clicca per ingrandire la mappa
.
Profilo Altimetrico
Altimetria e mappe ricavate da TrekMap Lombardia ® rappresentano la traccia GPS rilevata usando Garmin® GPSMA60CS
Photo Gallery
La Bonacina e il Torrente Caldone
Arrivo della funivia di Erna
Arrivo della funivia di Erna
Da Erna verso il Passo del Giuff
Una calchera nel bosco del Resegone
Una carbonaia nel bosco del Resegone
Una carbonaia nel bosco del Resegone
Sulla Costa di Paglio
Sulla Costa di Paglio
Sulla Costa di Paglio
Sulla Costa di Paglio
Sulla Costa di Paglio
Sulla Costa di Paglio
La sterrata verso Morterone
La sterrata verso Morterone

Testi, disegni e immagini: Copyright  © 2006-2014  Paolo Vitali – www.paolo-sonja.net